Cultivating Cannabis Indoors vs Outdoors, (TerpyZ Magazine)
1 commento

introduzione 

Quando si tratta di coltivare erba, ci sono due modi principali per farlo: indoor o outdoor. La coltivazione in serra contiene elementi sia indoor che outdoor, ma in questo articolo ci concentreremo solo su entrambi. Ogni scelta per coltivare erba ha i suoi pro e contro, quindi può essere difficile decidere quale sia il posto giusto per te.

In questo articolo, esamineremo la coltivazione di erba all'aperto e al chiuso, nonché alcuni vantaggi e svantaggi di ciascuna. Se stai cercando di decidere come coltivare la tua marijuana, queste informazioni ti aiuteranno a considerare i pro ei contro della coltivazione dell'erba indoor rispetto a quella outdoor.

Vantaggi della coltivazione all'aperto

Outdoor Cannabis Cultivation
Se disponi di ampio spazio, puoi coltivare più piante all'aperto che al chiuso. Coltivare la tua cannabis su un'ampia terra ti consente di avere spazio e luce solare illimitati, il che significa rese maggiori rispetto alla coltivazione in un giardino interno o in una serra. Discuteremo alcuni altri vantaggi in modo più dettagliato di seguito.

Biologia del suolo diversificata

Uno dei vantaggi della coltivazione della cannabis all'aperto è sfruttare il diversa biologia del suolo. Il sole, la pioggia e il vento lavorano tutti insieme per creare un ambiente sano per le tue piante. Questa diversità del suolo porta a una crescita robusta e a un tasso di produzione più elevato. Generalmente le piante coltivate all'aperto mostrano una maggiore resilienza.
WHAT ARE THE BENEFITS OF REDBUD SOIL'S NOTILL LIVING SOILS™ PRODUCTS

Costo più economico e maggiore sostenibilità

Un altro vantaggio della coltivazione all'aperto è che tende ad essere più economica rispetto alla coltivazione indoor.

Ad esempio, i coltivatori all'aperto non devono investire in costose luci di coltivazione o sistemi di controllo del clima, il che a lungo termine consente di risparmiare denaro. I risparmi in termini di investimenti per le spese energetiche si traducono anche in una produzione più sostenibile. La maggior parte dei climi in tutto il mondo consente la produzione di cannabis senza la necessità di input importanti.

 

Svantaggi della coltivazione all'aperto

Sebbene la coltivazione all'aperto abbia molti vantaggi, presenta anche alcuni inconvenienti. Di seguito, discuteremo due dei principali.

 

Brutto tempo

Uno svantaggio della coltivazione all'aperto è che sei in balia del tempo. Una brutta tempesta o un'ondata di freddo possono danneggiare le tue piante e non c'è niente che tu possa fare nella maggior parte delle situazioni. Coltivare indoor ti consente di controllare la temperatura nella tua growroom, quindi è meno probabile che tu abbia problemi con il tempo.

 

Pressione e malattia dei parassiti

Un potenziale svantaggio della coltivazione all'aperto è che è più probabile che tu lo faccia incontrare parassiti e malattie. Questa esposizione può essere un problema significativo se non prendi provvedimenti per proteggere le tue piante. I parassiti possono danneggiare le tue piante e ridurre i raccolti, mentre anche le malattie rappresentano una minaccia, soprattutto se le varietà non sono ben adattate alle condizioni climatiche locali. Nel complesso, le piante all'aperto saranno in una posizione migliore per resistere a parassiti e malattie, ma il controllo sulla loro introduzione è minimo. Il miglior controllo dei parassiti è avere piante sane.

 

Vantaggi della coltivazione indoor

Mentre coltivare cannabis all'aperto ha i suoi vantaggi, ci sono anche ragioni per cui la coltivazione indoor può essere un'opzione migliore.

Cannabis Indoor Cultivation (TerpyZ X Kalyseeds)  

Controllo sul tuo ambiente

Per prima cosa, hai il controllo completo sull'ambiente. Ciò significa che puoi assicurarti che le tue piante ricevano l'esatta quantità di luce, acqua e sostanze nutritive di cui hanno bisogno per prosperare.

Con la coltivazione indoor, inoltre, non devi preoccuparti tanto di parassiti o malattie, poiché puoi salvaguardare meglio le tue piante. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario implementare e mantenere rigorosamente misure di controllo dei parassiti e delle malattie generalmente ben pianificate. Poiché le perfette condizioni negli ambienti interni spesso contribuiscono anche alla facile diffusione dei parassiti. Questa protezione dagli elementi può essere un notevole vantaggio poiché i parassiti e le malattie possono essere un grosso problema per i coltivatori all'aperto. 

 

Rendimenti di qualità superiore

La coltivazione indoor tende anche a produrre raccolti di piante di qualità superiore rispetto alla coltivazione all'aperto. Questo perché puoi controllare l'ambiente e fornire alle tue piante tutti i nutrienti di cui hanno bisogno. Con prodotti di qualità superiore, puoi ottenere prezzi più alti per i tuoi fiori, così come potrai avere più cicli di produzione in un anno, poiché la coltivazione indoor non dipende dalle stagioni. 

 

Svantaggi della coltivazione indoor

Sebbene la coltivazione indoor abbia molti vantaggi, presenta anche alcuni svantaggi. Di seguito sono riportati alcuni dei principali.

 

Costi più elevati

Il più grande svantaggio della coltivazione indoor è che tende ad essere più costosa della coltivazione outdoor. Questo costo più elevato è dovuto al fatto che è necessario investire in luci di coltivazione e altre attrezzature. Le spese aggiuntive possono includere anche l'elettricità e l'acqua.

 

Vincoli di spazio

Un altro potenziale svantaggio della coltivazione indoor è che può essere difficile trovare spazio sufficiente per tutte le piante. Questo fattore è fondamentale se hai un piccolo spazio o vivi in un appartamento o in una casa con poco spazio disponibile. Coltivare in una piccola area può essere difficile e potrebbe essere necessario trovare un'opzione diversa se non è possibile.

Inoltre, assicurati di selezionare la giusta varietà di cannabis per le tue esigenze di coltivazione indoor, poiché molte varietà influenzate dalla Sativa tendono ad allungarsi notevolmente durante la fioritura, rendendole più difficili da controllare. Questo è anche uno dei motivi per cui gli ibridi sono stati così popolari negli ultimi decenni, in quanto la loro struttura tozza è l'ideale per un ambiente interno vincolante.

 

Meno ecologico

La coltivazione indoor tende anche ad essere meno rispettosa dell'ambiente rispetto a quella outdoor, in quanto richiede più elettricità e produce più calore. E sigilli di grandi quantità di terreno dal ciclo dell'acqua.

 

Conclusione

Se stai pensando di coltivare erba, considera diversi fattori prima di prendere una decisione. Sebbene la coltivazione all'aperto abbia i suoi vantaggi, potresti considerare anche i pro e i contro della coltivazione indoor.

Alcuni fattori da considerare includono:

  • Il clima nella tua regione
  • La dimensione del tuo spazio in crescita
  • Luce solare disponibile
  • Il tuo budget
  • I tipi di parassiti e malattie della cannabis che sono comuni nella tua zona.

Nostro varietà mutanti di cannabis sono perfetti per i coltivatori all'aperto in quanto sono difficili da rilevare e si sono adattati agli ambienti esterni per decenni e hanno dimostrato di essere molto resistenti.

Se sei interessato a genetiche indoor ben collaudate, consulta il nostro seedbank per trovare marchi rinomati.

Speriamo che questo articolo ti aiuti a determinare il modo migliore per coltivare la tua erba. In TerpyZ, ci sforziamo di fornire alla comunità europea e internazionale una fantastica banca dei semi e informazioni utili sulla cannabis. Coltivare la tua marijuana dai semi è un ottimo modo per risparmiare denaro e produrre cime di alta qualità, e noi siamo qui per aiutarti. 

Hai domande? Raggiungi al team di TerpyZ oggi con domande o aiuto con la selezione dei semi.

Cannabis cultivation

1 commento

Marnik

Marnik

Very clear overview of the indoor vs outdoor comparison, It’s very nice to see a platform offer more information about different growing types. I’m definitely hoping to see more information regarding the grow of your crazy cannabis mutants!

lascia un commento