How could an online platform contribute to the development of a more sustainable European Hemp Industry?
1 commento

introduzione 

Il seguente rapporto di ricerca ha lo scopo principale di rispondere alla domanda: ''In che modo una piattaforma online può contribuire allo sviluppo di un'industria europea della canapa più sostenibile? ''.
La costante crescente domanda delle aziende europee di canapa per standard migliori, qualità più elevata e maggiore sostenibilità crea enormi opportunità per nuove start-up. Queste nuove società potrebbero ostacolare le sfide di progressione e sono in grado di soddisfare le esigenze degli attuali attori del mercato. Queste interpretazioni hanno fortemente motivato l'autore ad analizzare il mercato e trovare risposte specifiche a queste domande.   

Oltre il 76% delle aziende europee di canapa sono attualmente insoddisfatte delle loro soluzioni di marketing e vendita online. Inoltre, solo il 6,6% dei venditori può utilizzare Amazon come canale di vendita B2C (Business to Consumer). Questi fatti presentano chiaramente i problemi all'interno del mercato europeo della canapa. Le aziende di canapa legale sono quasi bandite dai social media e dalle piattaforme di vendita comuni. Ciò respinge le aziende europee di canapa, il che rende più difficile la transizione verso un futuro sostenibile. 

Il seguente progetto utilizza dati di ricerca primari e secondari per studiare il mercato e rispondere alle domande principali. I dati primari sono stati raccolti attraverso un'indagine di ricerca ei dati secondari attraverso un'intensa ricerca a tavolino. Inoltre, il progetto ha utilizzato l'analisi PESTEL e SWOT per ottenere una chiara comprensione dell'ambiente di mercato interno ed esterno dell'industria europea della canapa. C'è anche un paragrafo sulla curva di trasformazione sostenibile di Lucas Simons per distinguere in quale fase di trasformazione del mercato sostenibile il mercato è attualmente posizionato.

I risultati della ricerca stanno presentando fatti molto interessanti sullo stato e sul futuro sviluppo dell'industria europea della canapa. Ad esempio, il settore europeo della canapa è un mercato di nicchia con un'ampia gamma di categorie di prodotti. Il mercato della canapa industriale è suddiviso in applicazioni che si specificano in: integratori, alimenti, cosmetici, moda, benessere e molti altri beni interessanti. Inoltre, il risultato del progetto mostra che oltre il 60% delle aziende europee di canapa sono fortemente interessate a utilizzare pratiche e standard sostenibili.

In conclusione, il futuro dell'industria europea della canapa sta per diventare una delle più grandi industrie agricole sostenibili al mondo!  

Il mercato europeo della canapa

Il mercato europeo della canapa ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni. I principali paesi produttori sono Francia, Germania, Polonia, Paesi Bassi, Romania e Lituania.

La European Industrial Hemp Association (EIHA) ha istituito nel 2019 un sondaggio di ricerca che includeva i dati di 65 aziende, associazioni ed enti governativi. In questo sondaggio hanno identificato come foglie, semi e fiori di canapa vengono coltivati e distribuiti in 28 nazioni europee.

Figure 2 Total production area of hemp in Europe in % (France, Italy, Netherlands lead Europe for hemp land use, industry group says, 2020)

Figura 1 Area di produzione totale di canapa in Europa in percentuale (%) (HempIndustryDaily,Monica Raimondo Pubblicato 8 aprile 2020)


Il risultato ha mostrato che la Francia da sola produce quasi il 50% della canapa europea. Con una superficie produttiva totale di 17.900 ettari nel 2018.  (Francia, Italia, Paesi Bassi guidano l'Europa per l'uso del suolo della canapa, afferma il gruppo industriale, 2020)

Molte nazioni europee hanno deciso di rimuovere i loro divieti sulla produzione di canapa industriale e lino negli anni '90. Lo scopo della produzione di semi di canapa, fibre e canapuli è di trasformarli ulteriormente in: tessili, alimenti e bevande, mangimi, cosmetici, benessere, integratori, biocarburanti, bioplastiche, prodotti farmaceutici, mobili, carta, materiali da costruzione e prodotti per la cura degli animali.

L'area europea di coltivazione della canapa è cresciuta dal 2016 al 2019 di oltre il 50%. Il raccolto è oggi prodotto su più di 50.000 ettari in Europa. Questi numeri stanno presentando l'enorme potenziale di questo settore. Per fare un confronto, nel 2011 le nazioni europee che coltivano la canapa ammontavano a solo una superficie di 8.000 ettari.

Negli ultimi 20 anni, il mercato europeo della canapa è stato sovvenzionato dall'UE come parte delle sue politiche verdi. Tuttavia, questa giovane industria è ancora in fase di transizione ed evoluzione. A causa della costante crescita della domanda e dell'aumento dei prezzi. Nel complesso, il settore europeo della canapa è sulla buona strada per diventare uno spazio di mercato sicuro nei prossimi anni. 

Le previsioni per lo sviluppo dell'industria internazionale della canapa proiettano un valore di 5,7 miliardi di dollari nel 2020.  (Mercato Europeo della Canapa, Legalizzazione e Opportunità, 2019)
Figure 3 Growth of European hemp cultivation per hectare per year, (European Hemp Market, Legalization and Opportunities , 2019)
Figura 2 Crescita della coltivazione europea della canapa per ettaro all'anno, (mercato europeo della canapa, legalizzazione e opportunità, 2019)

Legislazione del mercato europeo della canapa

Per tutti i paesi membri dell'UE, è attualmente consentito coltivare canapa industriale legale. Il requisito è che la cultivar e i suoi residui contengano meno dello 0,2% di THC (tetraidrocannabinolo).

Il parlamento dell'UE ha recentemente approvato l'aumento dei livelli di THC per la canapa industriale in campo dallo 0,2 allo 0,3% e l'apertura di nuove opportunità per la definizione di standard di commercializzazione ufficiali. Ciò è accaduto durante l'ultima votazione chiave sull'attuale configurazione della politica agricola comune (PAC). Ora il consiglio europeo deve solo accettare il voto del parlamento e indirizzare questo nuovo standard verso un nuovo organo legislativo. Questa nuova transizione avrebbe un impatto importante sull'industria europea della canapa. L'aumento dei livelli di THC consentirebbe alle aziende di espandere il proprio portafoglio di colture, offrendo loro nuove opportunità di mercato e di prodotti. Inoltre, questo cambiamento si tradurrà in rese più elevate e in una migliore adattabilità delle colture alle mutevoli condizioni climatiche.

Inoltre, con l'implementazione di questi nuovi standard di marketing sarebbe la prima volta nella storia possibile migliorare la qualità e la standardizzazione di tutti i prodotti di canapa sul mercato europeo. Questo quadro normativo svolgerebbe anche un ruolo importante in termini di transizione del mercato. Gli standard avranno un impatto positivo sulla promozione e sul marketing, sull'etichettatura, sulle vendite, sulle descrizioni dei prodotti, sulla presentazione, sull'imballaggio, sui metodi di inquadratura e sui criteri di classificazione. Questi quadri e standard sono in tutti gli altri settori agricoli le basi comuni. L'industria della canapa è sulla buona strada per diventare una delle colture più importanti, legali e di successo del futuro. 
(EIHA, Il Parlamento europeo approva l'aumento del livello di THC per la canapa industriale, 2020)

L'industria europea della canapa e della cannabis ha raggiunto due importanti traguardi poco dopo l'altro. Il 2 dicembre è stata pubblicata una lettera del dipartimento Servizio sanitario della Commissione europea. Il che afferma che il CBD (cannabidiolo) può essere d'ora in poi visto e qualificato come cibo.
Lo stesso giorno, la Commissione delle Nazioni Unite sugli stupefacenti (CND) ha riconosciuto il valore farmaceutico della cannabis e ha consentito all'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) di riadattare l'Allegato IV (Convenzione del 1961). Ciò consente all'organizzazione di rimuovere la cannabis dall'elenco delle sostanze con proprietà "particolarmente" dannose. Queste scoperte storiche portano l'industria della canapa e del CBD non medico verso un futuro luminoso. Aziende, associazioni e consumatori europei e internazionali sono davvero grati per queste nuove decisioni dell'ONU e della Commissione UE.   

 (EIHA, Il settore della cannabis vede avverarsi un desiderio natalizio e celebra due pietre miliari in una settimana, 2020)
Figure 4 European Hemp Market by New Frontier Data Europe, (Europe, 2019)

Figura 3 Mercato europeo della canapa secondo New Frontier Data Europe, (Europa, 2019)

Indagine di ricerca sul mercato europeo della canapa 

Le seguenti sezioni di questo rapporto di ricerca saranno utilizzate per presentare e analizzare i set di dati primari raccolti. Per creare i seguenti grafici e tabelle, l'autore ha creato una solida rete internazionale. Attraverso questa rete e il contatto personale con titolari, responsabili commerciali e dipendenti dell'azienda sono state 80 le risposte aziendali.

Questa specifica ricerca di mercato ha preso di mira tutte le aziende che vendono ed esportano attivamente prodotti legali a base di canapa nei paesi europei. Complessivamente, 59 delle 80 società hanno già sede in una nazione europea. Il grafico sottostante mostra che la maggior parte delle aziende ha sede nei Paesi Bassi, negli Stati Uniti, in Spagna, nel Regno Unito e in Germania.
Questi paesi sono stati selezionati in base alla loro attività nel mercato europeo della canapa.
Research Participants, Hemp-Companies per Country (Total: 80)Figura 4 Partecipanti al sondaggio per paese, Dominik Lutz, 2021
Global overview of the 80 survey participants, Dominik Lutz, 2021
Figura 5 Panoramica globale degli 80 partecipanti al sondaggio, Dominik Lutz, 2021

Il grafico a torta sopra mostra il numero di dipendenti per azienda in percentuale. La raccolta dei dati ha mostrato che la maggior parte delle aziende di canapa attive nel mercato europeo sono principalmente piccole e medie imprese. Il 65% delle aziende mantiene la propria operatività con 1-9 persone. Il 31% delle aziende ha tra i 10 ei 99 lavoratori e solo il 4% delle aziende sono considerate operazioni su larga scala con 100 e più dipendenti.

The data collection showed that most hemp-companies that are active in the European market are mainly small to medium-sized enterprises.  Figura 6 Numero di dipendenti per azienda europea di canapa in percentuale (%), Dominik Lutz, 2020

La figura seguente mostra la quota di mercato globale della canapa industriale per applicazione del 2020 in percentuale. La maggior parte delle aziende che hanno partecipato all'indagine esporta i propri prodotti anche a livello internazionale. Per questo motivo, i dati possono essere utilizzati per rappresentare la quota di mercato globale della canapa industriale per applicazione. Queste applicazioni si possono riassumere in integratori, prodotti per il benessere, cosmetici e alimentari. Infine, queste applicazioni sono e saranno le categorie più importanti su cui concentrarsi. Ma anche moda, tessuti e materiali da costruzione hanno un enorme potenziale di crescita. 

The industrial hemp market share by application in %, Dominik Lutz 2020
Figura 7 La quota di mercato della canapa industriale per applicazione in percentuale (%), Dominik Lutz 2020

In totale il 53,7% delle 80 risposte condotte affermava di importare i propri prodotti e materie prime dall'estero. Il 46,3% ha affermato di rifornirsi solo a livello nazionale.

Le nazioni elencate di seguito sono possibili fonti per le aziende di canapa europee che si riforniscono a livello internazionale.

  1. Cina
  2. cervo
  3. Nepal
  4. Sud Africa
  5. Colombia
  6. Sud America
  7. Canada
  8. Uzbekistan
  9. Israele

I dati primari raccolti mostrano che il 67,5% esporta i propri prodotti all'estero. Solo il 32,5% delle aziende produttrici di canapa vende i propri prodotti esclusivamente al mercato nazionale e locale. Ciò dimostra che il mercato è molto orientato verso l'esterno e che le singole aziende non possono fare affidamento solo sui loro mercati interni.

I principali Paesi verso cui esportare prodotti a base di canapa sono Nuova Zelanda, Cina, USA, Argentina, Sud Africa, Ucraina, Brasile, Canada, Giappone, India, Messico, Australia, Malesia, Vietnam e tutti i Paesi europei.

Il grafico seguente mostra il tipo di sfide che le aziende di canapa potrebbero dover affrontare nel 2020 sul mercato europeo. Mostra chiaramente che le limitazioni legali sono la sfida più urgente per quasi il 70% di tutte le aziende.

What are the biggest challenges for the hemp companies on the European market in %, Dominik Lutz, 2020
Figura 8 Quali sono le maggiori sfide per le aziende di canapa sul mercato europeo in percentuale (%), Dominik Lutz, 2020

Sostenibilità nel mercato della canapa

Il capitolo successivo di questa ricerca di mercato si concentrerà sulla domanda: "Quali impatti può avere una piattaforma di e-commerce sullo sviluppo sostenibile del mercato europeo della canapa?". Le informazioni raccolte forniranno ulteriori approfondimenti sullo stato sostenibile del settore. Identificare in quale fase di transizione si trova attualmente il mercato.

Il 79,2% delle 80 aziende europee di canapa ha risposto di utilizzare già prodotti e materie prime di provenienza sostenibile. Solo il 20,8% ha affermato di non utilizzare alcun prodotto certificato sostenibile nelle proprie operazioni. Inoltre, il 53,9% degli attori ha risposto di non utilizzare imballaggi sostenibili, il 46,1% utilizza imballaggi sostenibili. Il mercato europeo della canapa è molto innovativo e utilizza molti tipi di materiali di imballaggio sostenibili. Questi possono essere trovati nell'elenco qui sotto.

Quali materiali di imballaggio sostenibili sono attualmente utilizzati nell'industria della canapa?

  • Cocos-packaging
  • Imballaggio in bambù
  • Imballaggio di canapa
  • Imballaggio a base di cellulosa
  • Carta riciclata, cartone FSC, plastica e vetro
  • Sacchetti di plastica realizzati con materiali sostenibili e biodegradabili
  • Poliammine 100% biodegradabili
  • Realizzato con materie prime sostenibili.
  • Biodegradabile
  • Di provenienza locale
  • Scatole in cartone riciclato al 100% per alcuni prodotti

Number of certified European hemp companies, Dominik Lutz, 2021Figura 9 Numero di aziende europee certificate di canapa, Dominik Lutz, 2021

I risultati del sondaggio hanno mostrato che il 60,5% delle aziende europee di canapa è già certificato. Solo il 39,5% non segue alcuna linea guida per detenere una certificazione specifica, come mostrato nella tabella sottostante.

Most important certification bodies for European hemp company per resource in %, Dominik Lutz,2020
Figura 10 Organismi di certificazione più importanti per l'azienda europea di canapa per risorsa in percentuale (%), Dominik Lutz, 2020

La figura 10 sopra è stata utilizzata per presentare l'importanza degli organismi di certificazione per azienda per risorsa. Il 74% delle aziende ha risposto di puntare molto sulle certificazioni di gestione della qualità. Oltre il 50% ha affermato che gli standard internazionali, le pratiche di produzione e la tutela dell'ambiente rivestono un'importanza rilevante.

Le certificazioni di tecnologia e sicurezza raggiungono un'audience superiore al 28% di tutte le aziende. I partecipanti utilizzavano meno gli organismi di certificazione per le risorse umane, la gestione dei progetti e le vendite.

Il seguente elenco mostra gli organismi di certificazione attualmente utilizzati nel settore europeo della canapa.

GMP dell'UE

CPNP

Prodotti certificati ECOCERT

Autorità per la sicurezza alimentare irlandese

Koscer

USDA Biologico

Bio-Austria

biologico - biokont.cz

ISO 9001, ISO 22000, ISO 22761

BRC (AA)

Marchio

INVIMA

SAHPRA

Per la spedizione (US DOGANA < FDA, USDA)

QUI

FSA

HFM

SGS e FDA

certificato HACCP,

HIA (Stati Uniti)

Tavola Rotonda Certificata Canapa USA

PIL

Tabella 1 Organismi di certificazione più utilizzati nel settore europeo della canapa, Dominik Lutz, 2021

Il grafico seguente mostra quanto sia importante la sostenibilità per gli attuali attori del mercato europeo della canapa. Oltre il 60% ritiene che la sostenibilità sia molto importante per il futuro di successo della propria azienda. Il 19,5% ha risposto che la sostenibilità è importante per loro ma non la priorità più importante. Il 13% ha affermato che la sostenibilità è importante, ma prima devono essere fatti passi più urgenti e solo l'1,3% di tutte le aziende europee di canapa ha risposto che la sostenibilità non è affatto importante.

Sustainable attitude of European hemp company in %, Dominik Lutz, 2020
Figura 11 Atteggiamento sostenibile dell'azienda europea di canapa in percentuale (%), Dominik Lutz, 2020

Opportunità e sfide future
Nell'indagine di mercato alle aziende è stato chiesto di rispondere alla domanda: "Quali categorie di prodotti a base di canapa saranno le più potenziali per il mercato europeo entro i prossimi 10 anni?". Oltre il 50% delle aziende europee di canapa ha affermato che integratori, alimenti e prodotti per il benessere saranno le categorie di prodotti di canapa più promettenti per i prossimi dieci anni. Il 43,8% ha risposto che i prodotti cosmetici avranno un grande potenziale. Inoltre, il 22,5% ha risposto che anche l'industria della moda avrà molto successo. Solo il 5% delle aziende europee di canapa ha risposto alla domanda con altre categorie che includono materiali da costruzione, carta, biogas e prodotti per l'alimentazione animale.  

The most pressing challenges for European hemp companies in the next 10 years in %, Dominik Lutz, 2020 Figura 12 Le sfide più urgenti per le aziende europee di canapa nei prossimi 10 anni in percentuale (%), Dominik Lutz, 2020

Il grafico sopra offre una panoramica delle maggiori sfide per le società di indagine 80, entro i prossimi 5-10 anni del mercato della canapa. Il 51,9% ha affermato che l'influenza della limitazione legale sarà ancora la questione più urgente. Oltre il 28% delle aziende ha risposto che il marketing e la promozione causeranno ancora problemi nel futuro del settore. I problemi di gestione della qualità e della catena di fornitura sono le sfide meno urgenti.


Trasformazione sostenibile del mercato dell'industria della canapa dell'UE

The European hemp market within the S-Curve, Dominik Lutz, 2021
Figura 13 Il mercato europeo della canapa all'interno del Curva a S, Dominik Lutz, 2021

Negli ultimi anni l'industria europea della canapa ha attraversato la fase iniziale e la fase dei primi motori. Le aziende sono diventate consapevoli dell'importanza della sostenibilità e hanno iniziato a competere sulla base dei vantaggi competitivi dei loro prodotti resilienti. Ciò ha portato alla promozione attiva di prodotti di canapa europei sostenibili, rinnovabili e certificati. Inoltre, questo processo ha spinto il settore nella terza fase della curva a S.

Il mercato europeo della canapa è attualmente posizionato nella fase di massa critica della curva di trasformazione sostenibile. In questa fase il settore inizia a cooperare e ad utilizzare sistemi di certificazione affidabili. Gli attori all'interno dell'attuale mercato della canapa hanno iniziato a comprendere l'importanza delle certificazioni e degli standard negli ultimi anni. Questo è un grande passo avanti, ma non guiderà ancora la divergenza settoriale delle catene del valore sostenibili. Nell'ambito della ricerca primaria di questo rapporto, è emerso chiaramente che quasi l'80% delle aziende ha un enorme interesse nella produzione e vendita di prodotti sostenibili. Gli attori attuali hanno mostrato chiaramente che c'è un crescente interesse per organismi di certificazione sicuri, imballaggi sostenibili e materiali di provenienza locale. Inoltre, il 60% delle 80 aziende ha risposto di utilizzare organismi di certificazione affidabili. In questa fase diventa chiaro che gli attori e le parti interessate del mercato europeo della canapa iniziano a creare insieme una visione a livello di settore. Questa visione può essere vista come una road map per guidare il settore verso la fase istituzionale finale entro i prossimi anni. La fase finale è anche chiamata parità di condizioni che implementa che le pratiche sostenibili sono la nuova normalità. (Insight, nd)

Bibliografia

EIHA. (2020, 12 03). Il settore della cannabis vede avverarsi un desiderio natalizio e festeggia due traguardi in una settimana. Estratto da eiha.org: https://eiha.org/wp-content/uploads/2020/12/Press-release_CBDUN.pdf

EIHA. (2020, 1026). Il Parlamento europeo approva l'aumento del livello di THC per la canapa industriale. Estratto da eiha.org: https://eiha.org/wp-content/uploads/2020/10/PR_Vote-on-CAP_THC.pdf

Europa, N. F. (2019, 08 26). Informazioni sull'importazione di CBD in Europa. Estratto da newfrontierdata.com: https://newfrontierdata.com/cannabis-insights/about-importing-cbd-to-europe/

Francia, Italia e Paesi Bassi guidano l'Europa per l'uso della terra di canapa, afferma il gruppo industriale. (2020, 04 08). Estratto da hempindustrydaily.com: https://hempindustrydaily.com/france-italy-netherlands-lead-europe-for-hemp-land-use-industry-group-says/

Insight, N. (nd). Guidare la transizione. Estratto da http://www.newforesight.com/: http://www.newforesight.com/wp-content/uploads/2018/04/NFC-Insight-s-curve-Driving-the-transition-towards-sustainability .PDF

Mercato Europeo della Canapa, Legalizzazione e Opportunità . (2019). Estratto da cannabusinessplans.eu: https://cannabusinessplans.eu/european-hemp-market-legalization-and-opportunities/

 

                    

Hemp industry

1 commento

Marnik

Marnik

I am definitely convinced that in order to stimulate organic sustainable grow, that it is necessary for innovative companies to change the industry’s landscape to facilitate new projects and enterprises. I hope this platform will continue their progress to become such a company which will have a strong sustainable impact on the whole hemp industry in particular cannabis. It would be very interesting to see the industry as a whole over the years.

lascia un commento